fbpx

Miniliposuzione – Liposcultura

C’è chi pur avendo un corpo quasi perfetto, desidera di più, ad esempio eliminare piccole e circoscritte coulottes de cheval, un accenno di pancia o un doppio mento, una riduzione dei fianchi (le maniglie dell’amore) che appesantiscono i lineamenti.

Una soluzione a questi piccoli inestetismi è la mini-liposuzione o liposcultura. Si tratta di un intervento che nasce dalla liposuzione classica, ma che a differenza di questa, serve a ritoccare un fisico con lo scopo di eliminare definitivamente quelle imperfezioni ai fianchi, cosce, glutei, addome o altro, che possono minacciare l’armonia complessiva di un corpo già ben modellato.

Miniinvasività della miniliposuzione

microliposuzioneE’ molto meno invasiva rispetto alla tradizionale liposuzione: si usano cannule di piccolo diametro max. 4/5 mm. invece di 15/20 mm. come nella liposuzione tradizionale. Non viene usato un aspiratore chirurgico che produce forti suzioni ma piccoli aspiratori che offrono un potere aspirante a volte più delicato di quello di una siringa o una semplice siringa con movimenti molto delicati e aspirazione “dolce”.

La cannula è introdotta nel grasso situato sotto la pelle attraverso piccole incisioni (2-3 mm) invisibili praticate in prossimità dell’area da correggere. Qui, con opportuni movimenti della stessa cannula, il grasso in eccesso è frantumato e contemporaneamente aspirato e quindi eliminato definitivamente.

Risultati ottenibili con la miniliposuzione – liposcultura

I risultati ottenuti con la mini-lipo sono definitivi, come quelli ottenibili con la liposuzione classica, salvo che il corpo non subisca un evidente aumento di peso: in questo caso, anche dopo l’intervento, l’inestetismo può ripresentarsi. Nel corso dell’intervento il medico chirurgo, in genere, tratta una sola zona, ma l’operazione può essere ripetuta su zone corporee diverse in momenti successivi (a distanza di 15 – 30 giorni).

La miniliposuzione è una liposuzione a tutti gli effetti, solo condotta su zone del corpo limitate, la minilipo è una vera e propria liposcultura praticata su superfici e aree corporee limitate. Ciò comporta per il paziente un coinvolgimento fisico ed emotivo – e perché no anche economico – più limitato.

La miniliposuzione è un intervento chirurgico ambulatoriale che consiste nell’aspirazione di grasso dalle piccole zone di adiposità localizzata (addome, fianchi, petto, glutei, cosce, ginocchia, doppio mento ecc.). E’ un trattamento che può essere eseguito in ambulatorio in anestesia locale: dopo l’intervento il paziente può tornare tranquillamente a casa.

liposuzione

Paziente ideale per la miniliposuzione – liposcultura

E’ quello che presenta un’adiposità localizzata molto ben identificabile: esempi classici sono il doppio mento, la pancetta sotto l’ombelico, il classico cuscinetto all’interno della coscia, i fianchi, le braccia o ancora le ginocchia, uno dei punti “dolenti” dal punto di vista estetico di molte donne che, pur essendo normo peso, lamentano piccoli accumuli adiposi in queste zone.

E i costi?

Sono decisamente inferiori rispetto a una liposuzione tradizionale. Il trattamento avviene in regime di day hospital ambulatoriale e non prevede quindi degenze né pre né post intervento. L’intervento prevede l’aspirazione di una quantità limitata di grasso ( fino a 500 – 800 cc.). Dato il limitato volume dell’aspirato, spesso la miniliposuzione viene eseguita con cannule diverse dalle usuali, che vengono connesse ad una grossa siringa o all’aspiratore meccanico per rendere l’intervento molto più delicato e poco invasivo.

microliposuzione

L’anestesia locale detta TUMESCENTE (WET) si esegue circa 30 minuti prima dell’aspirazione del grasso nelle sedi prescelte ed è costituita da anestetico e un grosso volume di soluzione fisiologica (pari ca. al volume di grasso che si vuole eliminare) che serve per “diluire” il tessuto adiposo in modo che la sua aspirazione sia facile e veloce.

La minilipoaspirazione o liposcultura è un intervento che consente di rimuovere, senza causare cicatrici cutanee evidenti, gli eccessi di tessuto adiposo localizzati in alcune aree del corpo: addome, glutei, cosce, ginocchia, mento, braccia, fianchi, guance, petto (nell’uomo) e collo.

Anche se nessun tipo di liposuzione sostituisce i benefici di una dieta appropriata e dell’esercizio fisico, la liposuzione può rimuovere permanentemente quelle zone congenite, più “testarde” di grasso che non rispondono ai metodi tradizionali di perdita di peso; frequenti anche negli atleti.

Il candidato migliore per una liposuzione è uomo o donna di peso relativamente normale e cute sufficientemente elastica, che presenta grasso eccedente in determinate zone. La miniliposuzione può migliorare notevolmente l’aspetto del proprio corpo ed è per questo motivo che è sinonimo di LIPOSCULTURA in quanto viene ridefinita la silhouette della persona.

microliposuzione