fbpx

Cute del Viso – Invecchiamento e Cedimento – Biostimolazione

 

La biostimolazione condotta in senso biologico e fisiologico è in grado di ritardare i processi di invecchiamento del volto che si manifestano con cedimenti, pelle atonica, poco luminosa, poco spessa, spenta con formazione di rughe.

Si iniettano nel derma delle sostanze attive in grado di stimolare i fibroblasti (le cellule del derma) alla produzione di collagene, elastina e acido ialuronico che mantengono la pelle giovane ritardandone l’invecchiamento. E’ un’azione preventiva intesa in senso fisiologico e biologico che va condotta con sedute settimanali della durata di pochi minuti. I prodotti usati svolgono un’azione appunto stimolante come detto in precedenza e sono costituiti da un mix di aminoacidi, vitamine, precursori del collagene, acido ialuronico e frammenti di polidesossiribonucleotidi (estratti di placenta).

Dopo un esame della cute si procede al programma terapeutico che per durata di sedute e prodotti da usare è strettamente personale e personalizzato.
Terapie consigliate dai 35 anni in su per chi considera l’estetica un patrimonio da conservare. Terapie che rientrano in un programma più vasto di anti ageing che abbraccia: stile di vita, attività fisica, alimentazione, integrazione alimentare. Per vivere meglio, per vivere sani, per evitare la malattia. Leggi anche qui la biostimolazione.