fbpx

Felc o F.el.c. – Flusso di ELettroni Convogliato

Il Felc o F.EL.C. è un apparecchio elettromedicale certificato emettitore di elettroni per la recente innovativa tecnica di chirurgia dermatologica ed estetica non invasiva mediante flusso di elettroni convogliati senza sangue e senza anestesia.

Non genera calore e rispetta i tessuti circostanti. La sua specifica attività è il trattamento di tessuti e/o lesioni che non hanno conduttività elettrica. Non è attivo su lesioni ben irrorate e vascolari.

Indicato per:

  • acne attiva, cicatrici da acne ed altre cause
  • blefaroplastica palpebre superiori
  • fibromi cutanei, dermatofibromi, verruche
  • cheratosi seborroica
  • cisti sebacee
  • xantelasmi
  • macchie epidermiche e macchie senili
  • rughe
  • tatuaggi

Nasce dall’esigenza di intervenire sui tessuti che conducono male elettricamente e che presentano difficoltà per i laser. Il FELC utilizza potenze molto piccole, genera un incremento termico solo nei tessuti poco conduttori rispettando i tessuti circostanti che quindi non subiscono danno alcuno. La bassa potenza utilizzata è il motivo dell’assenza sia di discromie (variazione di colore della cute che spesso il laser produce) sia di avvallamenti nel post intervento.

Molto versatile, maneggevole indolore può essere usato per inestetismi come cicatrici da acne, cicatrici in genere, verruche, fibromi, cheratosi seborroica, xantelasmi, macchie cutanee, rughe, blefaroplastica non chirurgica, ecc.

Il FELC è il trattamento non chirurgico d’elezione per gli inestetismi e patologie cutanee sopramenzionate. Siti da visitare per ulteriori approfondimenti sul FELC sono www.felc.it e www.fippi.net
felc
felc
felc
felc


Macchie Cutanee Mani Prima e Dopo:

Le piccole crosticine che si formano dopo l’intervento con il FELC cadono spontaneamente nel giro di 3 – 7 giorni.

Non occorre usare alcuna pomata medicata ma tenere la cute detersa. Per la Blefaro con F.E.L.C. si usa un collirio al Benzalconio Cloruro per disinfettare la parte trattata. I trattamenti si effettuano in genere settimanalmente.