fbpx

Rughe della Marionetta

Le pieghe o rughe della marionetta si formano perché i tessuti cutanei del volto a causa della ptosi (caduta) gravitazionale si spostano verso il basso. Lateralmente alla commisura labiale osserviamo l’origine di due pieghe che rendono l’aspetto triste e imbronciato, dette rughe della marionetta o pieghe amare. Sono rughe di difficile soluzione. I riempitivi (filler) non fanno altro che accentuare il problema mentre la tossina botulinica è quasi impotente perché non offre una soluzione adeguata inoltre la zona è “pericolosa” perché i muscoli presenti non hanno validi antagonisti e il rischio è quello di accentuare queste antiestetiche pieghe.
rughe della marionetta
Ma oggi fortunatamente abbiamo a disposizione i fili tensori che offrono la soluzione al problema in tutti i suoi gradi di gravità. Disponiamo di fili biostimolanti totalmente assorbibili che danno tensione e trofismo ai tessuti per passare poi a fili di trazione riassorbibili che danno appunto tensione ed effetto stimolante e infine a fili completamente compatibili con il nostro organismo che offrono una vera e propria sospensione dei tessuti risolvendo in modo radicale le pieghe della marionetta. Detti fili si ancorano a strutture sottodermiche fasciali tramite una piccola incisione della cute e danno una energica trazione capace di far sparire le pieghe suddette. L’intervento è rapido, necessita di una piccola anestesia locale, non lascia cicatrici e la persona può riprendere nell’immediato le proprie occupazioni.

rughe-marionetta

Il filo è leggermente elastico e non lede i tessuti e nel corso del tempo viene colonizzato dai fibroblasti che lo inglobano trasformandolo in un legamento naturale sospensivo.
marionetta

L’utilizzo di questo filo di sospensione offre risultati superiori ad altre metodiche e inoltre mantiene una bassa invasività. Se opportunamente usato riesce a dare risultati pari ad un lifting chirurgico di cui rappresenta la moderna alternativa.

rughe della marionetta