fbpx

Biorivitalizzazione

Biorivitalizzazione - Dr. P. Martinelli

La biorivitalizzazione è una terapia preventiva antiinvecchiamento per ottimizzare la fisiologia cutanea e incrementare il tono, l’elasticità e l’idratazione profonda della cute con miglioramento dell’aspetto (photo e crono-aging).

La biorivitalizzazione può essere effettuata a livello di vari distretti corporei quali viso, collo, decolleté, interno braccia, interno cosce, addome, mani e gomiti. Si utilizzano varie sostanze in grado di svolgere queste funzioni per il trattamento di pelle avvizzita, rilassata, disidratata e in tutti i programmi di prevenzione all’invecchiamento.

Le sostanze vengono in genere iniettate con inoculazioni multiple e diffuse localizzate al derma superficiale sull’insieme del viso e del collo e delle altre aree da trattare. 
Si andrà così a correggere la diminuita capacità cellulare di produrre nuovo acido ialuronico e fibre elastiche e perdita, con l’avanzare dell’età, delle capacità dell’acido ialuronico stesso a legare acqua, con conseguente danno tissutale per disidratazione e formazione di rughe.

Il derma è composto da fibre di collagene e molecole di acido ialuronico che fissano l’acqua e generano volume. L’acido ialuronico dona elasticità e tonicità alla cute. L’utilizzo in abbinamento con filler ci garantisce correzione e biorivitalizzazione delle pelle nella sua totalità.

Il medico che si occupa di medicina estetica può proporre oggi al proprio paziente una vasta gamma di molecole che validamente si integrano in un programma di biostimolazione e biorivitalizzazione della cute.

Alcune delle sostanze che utilizzo con maggiore soddisfazione per la biorivitalizzazione sono:

  • JUVEDERM HYDRATE (alto potere idratante)
  • RUGANTIL (alto potere idratante)
  • SKIN – B (biostimolazione biologica e fisiologica)
  • SKIN – R (biorivitalizzazione pelli mature)
  • SKIN – COLIN (tonicità muscolare)
  • ADBIOJAL (biostimolazione biologica e fisiologica)
  • ADBIOJAL R (biorivitalizzazione pelli mature)



Sono tutti medical devices esclusivi per biostimolazione e biorivitalizzazione per dare trofismo, tono, elasticità e nutrire e idratare il derma e per il tono muscolare della muscolatura del viso e del collo con effetto lifting.

Questi particolari prodotti, oltre a svolgere un’azione ristrutturante e intensamente idratante sono dotati di bio-interattività nei confronti dei fibroblasti: li stimola a produrre collagene, elastina e ulteriore acido ialuronico endogeno, proteggendoli contemporaneamente dall’azione dannosa dei radicali liberi che si formano continuamente, in particolare durante l’esposizione solare.

Esistono due metodiche di biorivitalizzazione cutanea: la prima, usata nella prevenzione e cura dell’invecchiamento cutaneo, consiste nell’esecuzione di infiltrazioni intradermiche lineari in senso verticale e orizzontale su aree estese del volto e del collo (utile in particolare a livello delle guance e delle regioni perioculari, le più danneggiate dalla perdita di elasticità e di idratazione che porta a quell’antiestetico aspetto “corrugato”); prevede sedute distanziate di 1 settimana con sedute di mantenimento poi mesili.

La seconda metodica è più utile in persone giovani che vogliono prevenire e contrastare l’invecchiamento cutaneo dovuto all’esposizione solare o lampade abbronzanti: si effettuano numerose microiniezioni, molto superficiali, praticamente indolori, distanziate di un centimetro l’una dall’altra sul volto, sul collo e decolleté ed, eventualmente, anche sulle mani: la sostanza poi si distribuisce uniformemente nel derma superficiale legando acqua ed aumentando visibilmente l’idratazione e il turgore cutaneo.

E’ consigliabile effettuare 2 sedute settimanali prima dell’ esposizione solare: in questo caso si attua una prevenzione attiva del fotoinvecchiamento sfruttando in pieno l’azione di protezione anti-radicali liberi dell’acido ialuronico; le eventuali sedute di mantenimento ogni 2 mesi. Ottimi sono i risultati ottenibili sul collo, che frequentemente le pazienti chiedono di correggere, perchè è una zona che può presentare molto precocemente i segni dell’età a causa di un’accentuato rilassamento muscolare.

Al contrario dei riempitivi che in questa zona non hanno mai dato ottimi risultati, l’acido jaluronico in forma naturale ci permette di ottenere quella distensione ripristinando turgore, elasticità e compattezza alla cute. In genere sul collo sono necessari almeno cinque/sei trattamenti a due settimane di distanza uno dall’altro e di un sucessivo mantenimento personalizzato.

biorivitalizzazione collo
biorivitalizzazione del collo
biorivitalizzazione mani
biorivitalizzazione delle mani
biorivitalizzazione seno
biorivitalizzazione del seno

SKIN LIFT

SKIN LIFTIl trattamento di Skin Lift è un trattamento estetico utile al miglioramento dell’aspetto della cute in caso di ipotonia ideato dal prof. Ceccarelli, di cui seguo gli insegnamenti, docente di medicina fisiologica e direttore di AEPHYMED (gruppo di ricerca in Medicina Fisiologica ed Estetica – Roma www.aephymed.it).

skin liftCon questo trattamento otteniamo un aumento della concentrazione di collagene fibrotico il quale, retraendo, distende il tessuto.

Si utilizza per questo un medical device che contiene una soluzione di aminoacidi, acida ed ipertonica (uso SKIN COLIN di ITALFARMACIA).

Il medical device viene introdotto con punture intradermiche, a tappeto, nelle zone interessate dall’ipotonia. Il trattamento si esegue ogni 15 giorni.

L’introduzione viene fatta nel derma con un ago sottile e corto (30G di 4 mm), inclinato, osservando la formazione del ponfo.

Si ha una risposta irritativa che porta alla sintesi di collagene di I° tipo che si retrae compattando il tessuto.

SKIN LIFT 3La retrazione del collagene determina un miglioramento dell’aspetto della cute perché, all’accorciamento delle fibre di collagene, si accompagna un effetto lifting della cute stessa.

Il trattamento si può eseguire su tutti i tessuti ipotonici.
Trattiamo il volto, il collo, il decolleté e tutte le zone ipotoniche del corpo.

Il trattamento prevede 5 sedute e sedute di richiamo ad un mese e due mesi successivamente.

Biorivitalizzazione anche in autunno

L’autunno è una stagione adatta per nutrire l’epidermide dopo lo stress estivo: prolungata esposizione ai raggi solari, vita all’aperto, sale marino ecc. hanno disidratato la pelle rendendola più secca, meno luminosa meno tonica.

Ma è possibile agire in senso preventivo e iniziare in autunno un programma completo di rivitalizzazione che comprende una terapia a base di:

  • acido ialuronico
  • aminoacidi
  • frazioni di polinucleotidi
  • precursori del collagene

da iniettare nel derma. A seguire è utile un ciclo di soft peeling per asportare le cellule morte dello strato più superficiale della pelle (lo strato corneo) da affiancare ad un ciclo di 3- 5 sedute di soft laser, il laser frazionato, che con la sua azione tende le fibre elastiche e ridona turgore ed elasticità alla cute per arrivare alle festività natalizie con un aspetto invidiabile e affrontare la primavera con una pelle pronta a resistere “all’insulto” dei raggi solari sicuri di aver svolto una efficace azione preventiva.

Anche la cosmesi riveste un ruolo importante nel mantenere una pelle giovane e sana. Nel nostro studio usiamo prodotti dedicati specificamente al medico estetico non reperibili in commercio.

Ci forniamo da produttori presenti ormai da più di 30 sul mercato: MediGest, WDR  e BioNike producono linee cosmetiche di alto valore nel rispetto dell’ambiente e delle più severe normative in materia.

I nostri pazienti possono usufruire di questi prodotti che usiamo giornalmente dopo le varie terapie: creme viso, creme corpo, tensori per il viso, tensori per gli occhi, maschere all’acido ialuronico, fondotinta anti-fotoaging con fattore di protezione, prodotti senza glutine, senza nichel, senza conservanti ecc.