fbpx

SENONATURALE = aumento volumetrico del seno

SENONATURALE é una tecnica non invasiva, in anestesia locale ambulatoriale, che permette di ridare volume al seno, senza inserire protesi, ma solo grazie all’iniezione di una sospensione cellulare formata da cellule del tessuto adiposo (adipociti) e cellule staminali (presenti in gran numero nel nostro tessuto adiposo) di provenienza autologa (cioè della persona stessa).

SENO NATURALE: quale é la candidata ideale

  • La donna con un seno svuotato a seguito di una gravidanza o dopo una dieta ipocalorica
  • La donna che vuole aumentare il volume del proprio seno in modo naturale senza inserire corpi estranei e che desidera anche scolpire alcune rotondità del corpo
  • La donna che presenta seni asimmetrici
  • La donna che necessita di ricostruzione mammaria a seguito di un intervento chirurgico (dopo asportazione di un tumore al seno)
  • La donna che ha subito una riduzione del volume del seno dopo l’allattamento
  • La donna che desidera correggere in modo naturale i difetti causati da un intervento di protesi mammaria (visibilità e palpabilità delle protesi, rippling, seni troppo distanti, ecc.)
  • La donna che non è eccessivamente magra e vuole un aumento del seno in modo naturale
  • La donna che non ha un seno eccessivamente piccolo.

Esempio di candidata NON ideale. Non è possibile effettuare il trattamento.
Alternative per l’aumento del seno sono la terapia lipogenetica o l’applicazione di protesi mammarie.


Candidata ideale. E’ stata trattata con Senonaturale:


Candidata ideale. E’ stata trattata con Senonaturale:


Candidata ideale. E’ stata trattata con Senonaturale:


SENONATURALE ha caratteristiche uniche in quanto:

  • Non produce cicatrici. I piccoli fori praticati con l’ago si chiudono in brevissimo tempo spontaneamente.
  • Non vengono tagliati né la cute, né la ghiandola, né il muscolo.
  • Non sarà presente dolore come quello che accompagna l’intervento di protesi perché la procedura è minimamente invasiva. Neppure dopo l’intervento.
  • La tecnica è in grado anche di modellare il seno dando un risultato più naturale.

Un’attenta revisione della letteratura accompagnata da una serie di indagini e verifiche di laboratorio sui prelievi di tessuto adiposo ci ha permesso di scegliere la metodica (di prelievo e di purificazione) più idonea che assicuri il maggior numero di cellule adipose vitali per l’autoinnesto.

Tenendo presente che nessuno al mondo oggi è in grado di assicurare un prelievo di tessuto adiposo vitale al 100% ci siamo preoccupati di ottenere una sospensione cellulare che abbia la massima vitalità possibile. Il prelievo di tessuto adiposo è ottenuto con tecnica manuale (con siringa) per evitare le forti depressioni dell’aspirazione meccanica.

Il grasso prelevato viene immediatamente “lavato” e decantato in quanto queste tecniche garantiscono il massimo della sopravvivenza alle cellule. La centrifugazione secondo Coleman ad alta velocità è stata abbandonata in quanto lesiva sugli adipociti come dimostrano numerosi recenti studi:

J Plast Reconstr Aesthet Surg. 2010 Aug;63(8):1375-81. doi: 10.1016/j.bjps.2009.07.018. Epub 2009 Aug 12.
Influence of decantation, washing and centrifugation on adipocyte and mesenchymal stem cell content of aspirated adipose tissue: a comparative study
Condé-Green A1, de Amorim NF, Pitanguy I.

Plast Reconstr Surg. 2013 Apr;131(4):873-80. doi: 10.1097/PRS.0b013e31828276e9.
Comparison of three different fat graft preparation methods: gravity separation, centrifugation, and simultaneous washing with filtration in a closed system
Zhu M1, Cohen SR, Hicok KC, Shanahan RK, Strem BM, Yu JC, Arm DM, Fraser JK.

Autologous Fat Grafting – Factors of Influence on the Therapeutic Results
By Regina Khater and Pepa Atanassova

Aesthet Surg J. 2015 Nov;35(8):NP248-60. doi: 10.1093/asj/sjv047. Epub 2015 Apr 28.
Influence of repeated aspiration on viability of fat grafts: a comparative study
Wang R1, Sun J1, Xiong L1, Yang J1.

Comparison of 3 techniques of fat grafting and cell-supplemented lipotransfer in athymic rats: A pilot study
Alexandra Condé-Green, Iwen Wu, Ian Graham, Jemin J. Chae, Cinthia B. Drachenberg, Devinder P. Singh, Luther Holton, Sheri Slezak, Jennifer Elisseeff )

Ottenuta la sospensione cellulare ricca di cellule staminali, attraverso piccoli fori cutanei, viene iniettata nel seno seguendo un particolare tecnica atta a dare proiezione e sollevamento  al seno stesso e a rimodellarlo. Le cannule da iniezione sono piccole e sono le stesse che si usano per l’adipofilling del volto.

La sospensione cellulare è piuttosto liquida e questo consente una sua distribuzione in modo ottimale senza esercitare alcuna pressione sul tessuto accettore e un riempimento naturale. La pressione di iniezione della sospensione cellulare è molto delicata e molto lenta per assicurare maggior vitalità alle cellule iniettate (una forte pressione d’iniezione lede gli adipociti).

Plast Reconstr Surg. 2014 Mar;133(3):420e-421e. doi: 10.1097/01.prs.0000438465.36711.98.
Reply: The effect of pressure and shear on autologous fat grafting
Lee JH1, McCormack MC, Austen WG Jr.)


SENONATURALE quanto costa?

Una mastoplastica additiva tradizionale con protesi costa mediamente tra i 6000 e i 9000 euro. Senonaturale costa meno della metà e include il prelievo del grasso quindi una liposcultura della zona di prelievo. Senonaturale parte dai 3500 euro. Dopo una visita accurata si potrà dare una grandezza economica definitiva per il caso specifico della paziente.


SENONATURALE permette inoltre un risultato immediato e subito godibile. Il seno rimarrà morbido e soffice al tatto senza la presenza di corpi estranei. Il beneficio di questa tecnica si estende poi a tutto il tessuto cutaneo del seno che per azione delle cellule staminali contenute nella sospensione cellulare godrà di maggior compattezza e luminosità, sarà ringiovanito anche nel suo aspetto esteriore.

Nell’immagine prima e dopo
un aumento volumetrico e correzione asimmetria:


Qui è stata eseguita una correzione del rippling protesico:


Nell’immagini seguenti è stato eseguito un aumento volumetrico:


Altro caso:senonaturale



Nella seguente tabella si evidenziano le differenze tra il tradizionale intervento con protesi mammarie e la metodica SENONATURALE:

 

SENONATURALE prevede anche un programma di mantenimento
Il mantenimento inizia ad un mese/due dall’inserimento della sospensione cellulare ed è atto a stimolare le cellule staminali del tessuto adiposo in modo che permettano una miglior performance al grasso iniettato. La prima seduta di mantenimento fa parte del trattamento iniziale le sedute successive vengono stabilite come cadenza alla visita di controllo e dopo la prima seduta.
Le persone che osservano questo protocollo mantengo un seno ridondante e trofico nel tempo. Con questo protocollo è possibile evitare reinterventi in quanto è possibile mantenere l’innesto nel tempo.

SENONATURALE prevede inoltre a distanza di 8-12 mesi dal primo intervento anche interventi successivi qualora la persona desiderasse ottenere un ulteriore aumento volumetrico del seno. Questo si rende possibile vista la mini-invasività dell’intervento stesso.


Correzione di protesi in silicone avvicinamento dei seni per un aspetto più naturale.

Leggi anche:

SENONATURALE: caso complesso risolto