fbpx

Sollevamento della punta del naso con filo elastico (Rinowire™)

La correzione e il sollevamento della punta del naso ottenuto con intervento di rinoplastica chirurgica migliora sicuramente l’aspetto del naso. L’intervento chirurgico classico espone però la persona ad un post operatorio piuttosto importante speso accompagnato da gonfiore, dolore e inabilità alle normali attività sia lavorative che domiciliari per periodi di tempo variabili a volte anche piuttosto lunghi e spesso incompatibili con la vita sociale.

Lo stesso effetto correttivo estetico si può ottenere, in modo transitorio, con l’iniezione di acido ialuronico denso nella punta del naso e alla base delle narici (RINOFILLER) con il risultato di un sollevamento della punta che sarà di sicuro effetto ma che non potrà essere definitivo.
sollevamento punta naso
Una tecnica veloce, poco invasiva e dai risultati sorprendenti per rapidità e immediatezza è il RINOWIRE™  (termine inglese composto da naso e filo). L’intervento si effettua in anestesia locale e viene praticato inserendo un filo elastico in POLICAPROLATTONE (sostanza totalmente compatibile con il nostro organismo – molti fili di sutura usati in chirurgia sono dello stesso materiale – e riassorbibile nell’arco di 2-4 anni) tramite un apposito introduttore non tagliente nel tessuto cutaneo del naso in modo da, una volta messo in tensione, sollevarne la punta.

Non sono necessari punti di sutura e l’effetto è immediato. Il post operatorio è minimo. Il filo viene assicurato in alto sul dorso del naso in modo saldo tale da offrire un ottimo ancoraggio per sollevare la punta. I piccoli fori di entrata e di uscita del filo si chiudono in pochi giorni. la funzionalità del naso non è in alcun modo ostacolata appunto perché il filo è contenuto nel sottocutaneo e non altera in nessun modo le strutture ossee e cartilaginee dello stesso.
L’intervento si può considerare permanente anche se il filo si riassorbe col tempo perché ad esso verrà sostituito un legamento fibroso naturale. Qualora dovesse presentarsi col tempo un cedimento (del tutto naturale) è possibile introdurre un altro filo, tenendo presente che l’intervento è minimamente invasivo e quindi è facilmente sopportabile dalla maggior parte delle persone.