fbpx

La Biostimolazione Volumetrica

Parliamo di biostimolazione volumetrica: la nuova frontiera della biostimolazione è rappresentata dalla possibilità di fornire alla pelle una profonda idratazione dei tessuti che permane nel tempo e un effetto progressivamente volumetrico: questo non significa che si vanno ad aumentare i volumi del volto o ad alterarli, bensì si favorisce l’aumento del trofismo tissulare conferendo una maggiore TONICITÀ e maggior COMPATTEZZA.

Allo scopo viene preparato un mix iniettabile di due tipi diversi di acido ialuronico ad alto peso molecolare assieme con sostanze fortemente idratanti capaci di richiamare e trattenere acqua.

Questa formulazione della biostimolazione volumetrica è una NOVITÀ ASSOLUTA nel campo della biostimolazione biologica e fisiologica.

La cadenza delle sedute è di una a settimana per le prime due settimane e poi una a 15 giorni per altre due volte e un richiamo a 4 o 6 mesi a seconda dei casi. E’ necessario seguire il protocollo per ottenere i risultati attesi. La seduta prevede il trattamento di viso e collo, ma è possibile aggiungere décolleté e mani (sedi corporee notoriamente difficili da trattare e con scarsi risultati).
Non esiste nessuna limitazione stagionale e questo periodo precedente alle vacanze estive può costituire una mossa strategica per prevenire il danno causato dagli agenti atmosferici (sole, vento sale, ecc.). Con questa nuova formulazione è possibile ottenere una potente idratazione assieme a una stimolazione energica del derma. Una biostimolazione che si rende “VISIBILE” e apprezzabile già dalla prima seduta. I risultati sono spesso sorprendenti. Come già detto in altre occasioni la corretta biostimolazione deve stimolare i fibroblasti (le cellule del derma) a produrre acido ialuronico, elastina (proteina che dà elasticità alla pelle) e collagene di III° tipo, il collagene cosiddetto reticolare quello del giovane, e non il collagene di I° tipo quello fibroso, quello dell’età avanzata.
Tengo a ricordare che LUCE PULSATA, RADIOFREQUENZA e LASER stimolano il collagene fibroso e quindi sono terapie adatte a pelli molto mature o vecchie dove la biostimolazione purtroppo non offrirebbe risultati apprezzabili. Ogni biostimolazione volumetrica condotta nel mio studio è da intendersi in senso biologico e fisiologico nel rispetto della persona e dei tessuti stessi.

biostimolazione volumetrica