fbpx

il Lato B

Il vero dramma per le donne è sempre il lato B della migliore amica e allora si è costrette a rivolgersi a chirurghi e medici estetici che scolpiscono le “chiappe”…

il Lato B 6

Anche l’uomo ha il lato B e molti sognano quello dei bronzi di Riace o del David di Michelangelo, ma rimane un sogno difficile da raggiungere e l’unica consolazione è toccarselo in continuazione nella speranza che si compia il miracolo, che cambi…pare che le tasche posteriori dei jeans servano solo a questo scopo!

A lungo nel corso dei secoli il lato B è stato considerato volgare ed esporlo ancor di più, addirittura sono corse denunce anche recentemente per l’esposizione volontaria di quella parte del nostro corpo.

I greci antichi invece la consideravano una zona insolitamente bella, per l’elegante curvatura. Si diceva che la formosa dea dell’amore Afrodite Callipigia (che vuol dire letteralmente la dea dalle belle natiche) avesse un sedere esteticamente più piacevole di tutte le altre parti dl corpo.

il Lato B 4

Oggi che ormai il sedere è stato “sdoganato”,come altre parti del corpo umano, ci si chiede perché il lato B è una zona che non solo non passa mai inosservata, ma affascina e attrae così tanto? “Dal punto di vista dell’erotismo, il lato B stimola fantasie sia negli uomini che nelle donne, perché essendo una zona “carica” di tabù, si associa ad un’idea di sesso trasgressivo.

Quando questa fantasia diventa una “fissazione” al punto da diventare ossessiva si parla di PIGOFILIA; un termine che deriva dal greco pigos (natiche) e philia (amore), e indica quando si ha una particolare attrazione per il fondoschiena e ci si eccita quando lo si guarda.

il Lato B 2

La psicologia evoluzionista suggerisce che i glutei arrotondati e carnosi siano opera dell’evoluzione, rendendoli zona esogena e desiderabile, fornendo in più un’indicazione visiva della giovinezza e fertilità della donna.

Essi segnalano la presenza di estrogeni e di depositi di grasso sufficienti per la gravidanza e l’allattamento.

Inoltre proprio i glutei danno un’indicazione della forma e dimensioni delle pelvi, con relativo impatto per la capacità riproduttiva.

Dal momento poi che lo sviluppo ed il pronunciamento delle natiche ha inizio con il menarca ma diminuisce con l’età, le natiche belle, piene e sode sono anche simbolo di giovinezza ,e di riflesso, di bellezza.

il Lato B 1

Altre ricerche hanno confermato che i glutei femminili si sono evoluti con lo scopo preciso di attrarre l’attenzione e la scelta sessuale dei maschi, oltre a indicare una migliore forma del corpo umano nelle donne, fino al punto da prescindere anche dalla selezione sessuale.

Helen B. Fisher, antropologa e ricercatrice del comportamento umano, afferma che la forma carnosa e arrotondata dei glutei è l’attrattiva maggiore per i maschi durante il rapporto sessuale in posizione da dietro quella probabilmente più utilizzata durante l’antichità preistorica.

Però per gli esseri umani accoppiarsi significa davvero fare l’amore ed è importante che il corpo della donna sia capace di trasmettere sempre segnali erotici… che lo rende un potente segnale femminile.

il Lato B 5

Lasciando queste affascinanti dissertazioni agli addetti, oggi, il lato B assume un’importanza cruciale per molte donne che vogliono rimanere belle e giovani. L’attività fisica è il miglior modo per ottenere dei glutei tonici e sollevati.

Molti sono gli esercizi che si possono fare per raggiungere lo scopo ed anche la corsa aiuta e non poco… però non tutte le donne possono o hanno intenzione di sottoporsi a dure pratiche ginniche per ottenere il miglior sto B possibile.

La chirurgia plastica corre in aiuto ma a patto di subire un pesante intervento di protesi al gluteo e accettare le inevitabili cicatrici che questo lascerà.

L’alternativa valida e subito fruibile è quella di sottoporsi ad infiltrazione di HYDROGEL nel gluteo con risultati immediati e senza chirurgia, perché attraverso un piccolo, singolo forellino è possibile iniettare il gel nei glutei.

Il risultato è molto naturale, poco invasivo e durerà nel tempo, per almeno 5 anni, molto di più dell’acido ialuronico, la cui durata si attesta attorno all’anno e mezzo.

L’hydrogel ha un’alta compatibilità con il corpo umano, è una soluzione fisiologica gelificata!

Non è una sostanza permanente e si riassorbe lentamente nel tempo.

Le mie pazienti sono molto soddisfatte dei risultati ottenuti con questa tecnica ed io con loro.

il Lato B 3

il Lato B 7